Privato Telecomunicazioni

Sciopero Nazionale! di TUTTE le aziende di Telecomunicazioni 13 Dicembre 2016

Roma - Piazza Barberini ore 10:00

Roma -

Come deciso UNITARIAMENTE dalle sigle sindacali di base USB, CISAL, COBAS, CUB e SNATER.

Per la difesa di un rinnovo contrattuale, che deve chiudere la stagione dei sacrifici a senso unico per ritornare alla difesa degli interessi dei lavoratori, contro l’ossessione della produttività a tutti i costi e in opposizione netta e chiara ai privilegi dei Manager sceicchi che ci vorrebbero schiavi e oppressi.

A sostegno delle rivendicazioni dei lavoratori autoconvocati e nel pieno rispetto della loro autonomia.

• Contro lo smantellamento del Contratto Nazionale

• Contro il recepimento:

o del jobs act che liberalizza il controllo a distanza e la precarietà e autorizza i demansionamenti.

o del Testo Unico sulle relazioni Industriali che limita lo sciopero e la democrazia sindacale.

• Contro la conferma e l’incremento di osservatori, enti bilaterali e altre forme di monopolio e di sussidio indiretto a CGIL CISL e UIL.

• Contro la disdetta del contratto di secondo livello per:

o aumenti reali, garanzie sulla fruibilità delle ferie e dei permessi

o nessuna sottrazione di reperibilità o mancato rientro né modifiche inaccettabili dei turni

o il mantenimento degli scatti di anzianità, PDR vero e per tutti

o il rispetto e l’ampliamento di tutti i nostri diritti

I LAVORATORI NON SONO UN COSTO!

USB TELECOMUNICAZIONI SEMPRE IN PRIMA FILA. INSIEME PER ESSERE PIU’ FORTI!