Privato Telecomunicazioni

Anche Sparkle si adegua alla paghetta ai dipendenti e lo comunica ai sindacati fantasma

Roma -

TISparkle, precisa precisa, ha fatto il compitino come chiede la Capogruppo e, citando ll’art.56 del CCNL ancora vigente, concede di sua sponte e senza accordo, l’Una Tantum ai dipendenti “privi di contrattazione di secondo livello”, comunicandolo alle sole segreterie nazionali di sindacati che in alcuni casi non hanno neanche RSU e, per quanto riguarda le problematiche della nostra azienda, meriterebbero un posto in prima fila nella prossima puntata di “Chi l’ha visto”. Tant’è che anche in questa occasione non hanno ruolo né meriti, se non quello monopolista di ricevere comunque l’informativa in anticipo da parte del Capo. Si accontentano, suvvia.

Ricordiamo che a Sparkle USB Telecomunicazioni è il primo sindacato con un enorme consenso ricevuto alle ultime elezioni, che ci ha consegnato la maggioranza delle RSU e una responsabilità “di governo” nella rappresentanza dei lavoratori che intendiamo continuare ad onorare.

Per cui intanto ci prendiamo l’Una Tantum e contestualmente chiediamo una urgente convocazione per chiarire alcune questioni per noi importanti:


  • Sosteniamo la chiusura del CCNL del settore senza Jobs Act e con pari dignità nella rappresentanza sindacale

  • Rivendichiamo che si apra presto anche le discussione sul secondo livello del contratto Sparkle

  • Non rinunciamo al PdR, strumento migliore della UT per il riconoscimento economico dell’impegno dei lavoratori, ma con le stesse regole degli MBO attribuiti ai Dirigenti

  • Chiediamo l’illustrazione del piano industriale soprattutto dopo la fallimentare cessione dell’IT e del NOC e la sua successiva e ovvia reinternalizzazione

  • Vogliamo sapere dove sono andati a finire i finanziamenti per i lavori di ristrutturazione della sede di Acilia, dal momento che ormai anche i muri sanno che sono stati rivisti nell’ottica generale di risparmio dei costi; riconfermiamo l’allarme per il piano di antincendio inadeguato e la richiesta del punto di Primo Soccorso


Siamo convinti che non si possa ancora fare a meno delle relazioni industriali con le OO.SS. soprattutto quelle, come noi, che sono maggiormente rappresentative a Sparkle.



A proposito di fantasmi, ringraziamo Eduardo per la sua citazione