COMUNICATO STAMPA: I lavoratori delle Telecomunicazioni a fianco dei lavoratori dell’ATAC e di tutte le Aziende municipalizzate di ROMA

Roma -

Roma, 26 settembre ’17

 

I lavoratori delle Telecomunicazioni a fianco dei lavoratori

dell’ATAC e di tutte le Aziende municipalizzate di ROMA.

Contro il consueto tentativo di scaricare le responsabilità della classe politica e dirigenziale, sui lavoratori e la collettività, USB Telecomunicazioni sostiene la lotta degli autisti dell’ATAC e delle aziende municipalizzate che, il 29 Settembre, torneranno a scioperare per riaffermare che i servizi devono rimanere pubblici e che la privatizzazione è dannosa sia per gli utenti, in termini di tagli sui servizi, che per i lavoratori con la riduzione dei diritti e salari.

In difesa del carattere pubblico di ATAC

• Per il risanamento dell’azienda, l’internalizzazione di tutti i servizi, la difesa di tutti i posti di lavoro;

• Per un servizio efficiente contro una gestione colpevolmente e sistematicamente irrazionale e sbagliata ;

• Per i diritti di chi viaggia ad avere un servizio che funziona, veicoli sicuri e adeguati, tempi certi di attesa.

Le privatizzazioni hanno devastato il servizio pubblico

• Vogliamo la re-internalizzazione dei servizi e degli addetti delle aziende municipalizzate in difesa del servizio pubblico e del costo del lavoro .

Come USB sosteniamo che la strada da percorrere per le grandi aziende che sono alla base delle infrastrutture locali e nazionali come ATAC, ALITALIA e TIM è la ri-nazionalizzazione. Occorre chiudere definitivamente con la stagione disastrosa delle privatizzazioni che hanno arricchito imprenditori e speculatori danneggiando i lavoratori, peggiorando la qualità dei servizi e per di più aumentando le tariffe.

Venerdì 29 ore 17 piazza indipendenza

FERMIAMO LA PRIVATIZZAZIONE DEI SERVIZI PUBBLICI

SOSTENIAMO I LAVORATORI E RIAFFERMIAMO LA SOLIDARIETA’

TRA I LAVORATORI E I CITTADINI