Inviata all’azienda la Piattaforma Integrativa dei lavoratori di Sparkle

Oggi è un giorno importante!
Finalmente abbiamo la versione definitiva  della nostra Ipotesi di Piattaforma Integrativa per il rinnovo del contratto di secondo livello Sparkle! La proposta prodotta dalle RSU, ricevuta la piena approvazione delle lavoratrici e dei lavoratori convocati nelle assemblee che si sono tenute su tutto il territorio nazionale, è stata integrata recependo gli emendamenti pervenuti dai lavoratori in questo prezioso ed importante percorso di condivisione.
I principali punti  rivendicativi
PARI CONDIZIONI RETRIBUTIVE e NORMATIVE per  vecchi e neo assunti, e tra uomini e donne; NO al recepimento   nel contratto del Jobs Act.
AUMENTI CONTRATTUALI svincolati dalla produttività, direttamente in busta paga  e non destinabili agli impianti del welfare aziendale.
RIVALUTAZIONE del SALARIO ACCESSORIO in relazione alla specificità delle attività svolte dai lavoratori Sparkle.
Mantenimento SCATTI di ANZIANITA’.  
Riduzione progressiva dell’ORARIO DI LAVORO a parità di retribuzione.
 Il documento oggi stesso è stato inviato all’azienda ed alle associazioni datoriali, ed in virtù di quanto previsto dal CCNL, abbiamo richiesto l’apertura di un tavolo negoziale e l’immediata sospensione di ogni azione unilaterale (leggi regolamento).

Inizia ora una nuova stagione di relazioni industriali nella quale i lavoratori torneranno  protagonisti e non più relegati a subire decisioni prese nelle segrete stanze delle segreterie confederali che agiscono in aperto conflitto d’interessi, preoccupati più di consolidare le loro posizioni negli enti bilaterali e nei salotti della politica.
Non sarà facile!
Dobbiamo dimostrare che siamo determinati e che pretendiamo il rispetto che negli ultimi anni ci è stato negato. Dobbiamo essere pronti alla mobilitazione e alla lotta perché nella storia MAI nessuno ci ha regalato nulla. Dobbiamo scegliere da che parte stare!  

È ora di mobilitarsi per pretendere un Contratto che riporti salario, diritti e dignità.


RSU USB Lavoro Privato – Settore Telecomunicazioni